Lunghe distanze per gli atleti

Ogni anno si pone la questione delle buone intenzioni. Spesso queste intenzioni si riferiscono ad atteggiamenti, intenzioni o attività sportive personali. Sfortunatamente, questi spesso svaniscono dopo l’euforia iniziale. Conosciamo tutti, giusto?

Ma come può una risoluzione diventare un principio? Qualcosa a cui abituarsi e diventare parte della vita quotidiana?

#Plan

Quello che vuoi come atleta è unico. Hai la tua idea di cosa vuoi ottenere. Vale sicuramente la pena investire molto tempo nella definizione degli obiettivi. Cosa ti eccita Cos’è il divertimento? Il modo più semplice per essere all’altezza della risoluzione è semplicemente registrarsi a qualsiasi evento sportivo. Il tuo piano si basa sulla tua visione e sul successo desiderato.

Ad essere sincero, qualche anno fa sono venuto anche io al duathlon. Era un’idea che era rimasta bloccata da qualche parte nella parte posteriore della mia mente per molto tempo, ma non era mai stato il momento giusto per farlo. Da allora questo sport è stato parte integrante della mia vita. Ho vissuto storie simili da molti altri atleti (o non atleti): provarlo è diventato una passione.

In definitiva, il modo per raggiungere gli obiettivi è ciò che è davvero eccitante. La via è fondamentalmente l’obiettivo.

#Weg

Mentre il piano rappresenta il percorso ottimale teorico , è il modo per implementarlo. Vai con le tue risorse e possibilità. Seguire il percorso in modo coerente è di solito più difficile della pianificazione, poiché può essere implementato solo sotto forma di azioni. Sono dell’opinione che ben pianificato sia già attuato per metà. Potrebbero esserci momenti intermedi in cui il piano deve essere rivisto, ma rimane comunque il tuo percorso che puoi seguire passo dopo passo.

#success

Quando un successo diventa un successo? Probabilmente nel momento in cui sei soddisfatto di ciò che hai ottenuto. Il tuo successo non può essere paragonato a quello di nessun altro. Il piano e il modo erano diversi. Anche qui litighiamo spesso: anzi, ci vorrebbe di più! Ma se e ma non contano. Se hai ottenuto il massimo dal momento sulla tua strada e sei sicuro di aver fatto tutto per questo, questo è un successo. Il successo può essere una vittoria, ma può anche essere la consapevolezza di esserti evoluto.

#La tua sfida di 5 o 10 km

Per iniziare immediatamente con un progetto specifico, abbiamo sviluppato due piani base di 12 settimane per i corridori per le distanze di 5 km e 10 km.

Sfida di 5 km: il piano è rivolto agli atleti che vogliono iniziare con una corsa di 5 km. Se puoi correre per 30 minuti di fila e vuoi allenarti 3-4 ore a settimana, sei nel posto giusto.

Sfida di 10 km: il piano è rivolto a quegli atleti che vogliono iniziare con una corsa di 5 km. Se puoi già correre per 45 minuti e vuoi allenarti 4-5 ore a settimana, sei nel posto giusto.

Offriamo:

  • Struttura di formazione con lo strumento online AZUM
  • Struttura mensile e settimanale strutturata
  • Formazione basata sullo stato scientifico attuale della teoria della formazione
  • Allenamento con frequenza cardiaca e ritmo controllato
  • Unità atletiche supplementari
  • Video di base con spiegazioni delle unità

Settimana 1-4, posa delle basi

Iniziamo con un ciclo di base. Si tratta di avvicinare l’intero organismo ai carichi correnti ed evitare sovraccarichi. Il lavoro viene svolto in particolare nell’area di base, cioè a passo lento con escursioni occasionali a un ritmo di base vivace. I primi stimoli più intensi sono fissati con brevi salite in salita. Allo stesso tempo, si lavora sull’atletica e sulla stabilizzazione.

Settimana 5-8, ingrandisci il “motore”

Dopo una settimana di relax, sono ora in programma intervalli intensivi e ampi. Queste unità impegnative aumentano il tuo consumo di ossigeno (VO2max) e ti rendono più resistente alla fatica allo stesso tempo. La base su cui si basa in definitiva l’intera struttura, continuiamo a costruire con unità lente e sempre più lunghe.

Settimane 9-12, preparazione per la competizione

Dopo un’altra settimana di relax, sono ora in programma altre unità che ti consentiranno di familiarizzare con il ritmo di competizione previsto. La portata è ora leggermente ridotta e il tempo di recupero è aumentato. Anche le piste diventeranno gradualmente più corte e la tua forma aumenterà allo stesso tempo. Niente ostacola una corsa di successo!

#Il tuo profitto

Oltre a migliorare le prestazioni di resistenza, miglioreranno anche la forma fisica generale e l’atletismo. Sarai in grado di coprire distanze maggiori più facilmente e allo stesso tempo aumentare il tuo ritmo di corsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *